Quanto tempo prima arrivare in aeroporto

Prima o poi ce lo chiediamo tutti: quanto tempo prima bisogna presentarsi in aeroporto? E quanto tempo prima per imbarcare il bagaglio? 

Domande che non si pone solo chi prende l’aereo per la prima volta, ma anche chi magari ha già dimestichezza coi voli: il dubbio può sorgere in relazione a diversi fattori come la compagnia aerea prescelta, il dover imbarcare bagagli, o la scelta di una tratta particolare. 

Come regola generale si dovrebbe essere in aeroporto almeno 2-3 ore prima dell’ora di partenza del volo prenotato, ma se terrai conto di alcuni accorgimenti e consigli potrai organizzarti al meglio ed ottimizzare i tempi in base alle tue esigenze.

Voli internazionali quanto presentarsi prima in aeroporto: tutte le dritte

I voli internazionali sono tutti quelli considerati a corto raggio (short-haul flights) ovvero quelli con una durata inferiore alle 3 ore.

Innanzitutto, va comunque previsto un margine di anticipo per scongiurare qualunque imprevisto: traffico per strada, scioperi dei mezzi di trasporto ecc. 

Poi va considerata la chiusura del check in della compagnia aerea prescelta e i tempi di check in: requisito indispensabile per non perdere l’aereo, perciò, è essere in aeroporto ben prima del previsto orario di chiusura del check in (questo varia da compagnia a compagnia, da un minimo di circa 25 minuti a un massimo di 40 minuti prima dell’ora di partenza del volo, ma è bene sempre controllare sul sito della compagnia o quando si effettua il check in online). I tempi del check in, poi, in generale sono rapidi, ma possono essere considerevolmente influenzati dal tipo di tratta, dalla compagnia, e dalla lunghezza della coda ovviamente.

Quanto tempo prima per imbarcare il bagaglio

In caso di imbarco bagaglio va tenuto in conto poi che i banchi check in per i voli internazionali aprono 2 ore prima della partenza volo: in tal caso sarebbe consigliabile essere in aeroporto 2 ore prima dell’ora di partenza del volo, considerando il fatto che oltre a te ci saranno altre 100-150 persone pronte a imbarcarsi, e il fattore “coda” non va mai ignorato.

Per quanto possa sembrare noioso prevedere di arrivare con largo anticipo in aeroporto, è sempre meglio che perdere il volo, come si diceva, o vivere i momenti prima della partenza con stress. E per scongiurare la noia, puoi sempre considerare i nostri consigli su come ingannare il tempo in aeroporto prima della partenza.

Quanto presentarsi prima in aeroporto per i voli intercontinentali?

I voli intercontinentali sono tutti quelli superiori alle 3 ore di durata, fino anche a 20 ore di volo, e che permettono quindi di raggiungere un altro continente.

In tal caso il check comincia 3 ore prima della partenza del volo, per via dei controlli dei visti e delle altre procedure più esigenti rispetto al caso di un volo internazionale, oltre naturalmente alla presenza di molti più passeggeri prenotati.

Tieni sempre conto, in ogni caso, delle eventuali code ai varchi di sicurezza, specie in caso di voli molto affollati, perché il fattore coda potrebbe incidere su eventuali ritardi per accedere poi al gate… in ogni caso le nostre dritte su come velocizzare l’imbarco in aeroporto potrebbero esserti utili!

Quanto tempo prima essere in aeroporto in caso di check in online

In molti dei nostri articoli spieghiamo nel dettaglio cos’è il check in online e come farlo da pc o mobile compagnia per compagnia, come nel caso del check in online Alitalia, Ryanair, Easyjet, Vueling, Air France, Wizz Air, Lufthansa (elenco in aggiornamento).

Sebbene al principio fosse richiesto solo per i passeggeri senza bagagli da stiva, oggi la maggior parte delle compagnie lo richiede per tutti indifferentemente: è vero in linea generale che se non si ha un bagaglio da imbarcare presentarsi in aeroporto 1 ora prima della partenza potrebbe essere sufficiente (1 ora e mezza per i voli intercontinentali), ma è anche vero che la prudenza tante volte non è mai abbastanza, quindi ti raccomandiamo ugualmente le tempistiche già indicate (2 ore prima per un volo internazionale, 3 per uno intercontinentale).

A che ora arrivare in aeroporto: cos’altro va considerato

  • Distanza dall’aeroporto: valuta sempre bene distanza e percorso albergo/casa - aeroporto, ed eventuali imprevisti;
  • La fascia oraria della partenza del volo: se il volo è previsto al mattino presto oppure in tarda serata è più probabile che il traffico sia minimo e la viabilità sarà scorrevole, mentre in orari di punta il traffico è un fattore niente affatto da sottovalutare. Se si prediligono i mezzi, nel caso l’aeroporto sia ben collegato tramite metropolitana e treno saranno certamente da preferire ai bus, ma ricorda sempre di controllare, in caso di volo notturno, gli orari di disponibilità delle corse.
  • L’aeroporto più grande è anche quello in cui è più facile perdersi: va infatti valutata la grandezza dell’aeroporto ed un’eventuale piantina prima di arrivarci, o quantomeno di fare molta attenzione alla segnaletica interna. Sebbene sicuramente siano spettacolari e avveniristici alcuni, perdere un volo per colpa delle dimensioni dell’aeroporto o dell’orientamento fallace sarebbe un vero peccato.
  • Code: la gente in fila ai controlli di sicurezza sarà certamente di più in certi periodi della settimana (weekend) o dell’anno (alta stagione e festività), inoltre dando uno sguardo alle partenze concomitanti potrai constatare quanti voli sono stati programmati insieme al tuo e quindi quante persone presumibilmente affolleranno la coda insieme a te.

Questi e altri consigli generali sono quelli spiegati nel dettaglio in un apposito articolo su come non perdere l’aereo, che certamente troverai interessante,

Volo in ritardo: a che ora arrivare in aeroporto?

Talvolta accade che la compagnia avvisi tempestivamente dell’eventualità di un ritardo sulla partenza di un volo. Ti parrà strano, o esagerato, ma in tal caso ti converrà comunque arrivare in orario in aeroporto rispettando i nostri consigli, così come suggerito dalla stessa compagnia, perché le soluzioni che potrebbe adottare per risolvere il problema possono essere le più varie, come ad esempio sostituire l’aereo previsto con un altro, riducendo i tempi del ritardo.

In ogni caso, ricorda che in caso di ritardo superiore alle 3 ore hai diritto a un indennizzo, indipendentemente dal costo del biglietto, che può ammontare fino a 600€: noi di No Problem Flights seguiremo la tua pratica (senza alcun costo a tuo carico) permettendoti di raggiungere l’obiettivo risparmiando tempo e fatica.

Verifica il tuo indennizzo adesso.

Ora grazie a tutti i nostri suggerimenti potrai calcolare alla perfezione i tempi in cui arrivare in aeroporto, organizzarti al meglio e perdere il tuo volo sarà praticamente impossibile. Buon viaggio!

Lascia un Commento