Come richiedere il rimborso Transavia per volo in ritardo, volo cancellato e overbooking

Transavia è una compagnia aerea olandese e effettua voli low cost con collegamenti soprattutto nel Sud Europa e nell’area del mediterraneo.

Nata nel 1965, ha come base principale l’aeroporto di Amsterdam - Schiphol.

Nonostante la sua storicità, anche con la compagnia aerea Transavia sono capitati e possono capitare disagi spiacevoli come il ritardo aereo, il volo cancellato o overbooking.

Per questo motivo in questa pagina ti mostreremo tutte le informazioni che ti saranno utili al fine di richiedere il rimborso di un biglietto Transavia e il relativo rimborso volo causa disagio. Potresti infatti avere diritto a ricevere fino 600 € di indennizzo volo a passeggero oltre che al rimborso del biglietto.

Adesso vediamo insieme, step by step, come richiedere e ottenere il rimborso Transavia.

 

Come chiedere e ottenere il rimborso biglietti aerei Transavia

Quali sono le situazioni in cui posso richiedere il rimborso del biglietto aereo Transavia?

La compagnia aerea olandese Transavia ha il dovere di assicurare ad ogni singolo passeggero il rimborso del volo e l’eventuale risarcimento in caso di ritardo aereo prolungato (che sia superiore alle 3 ore di attesa), in caso di volo cancellato o in caso di overbooking, secondo quanto sancito dalle condizioni previste dal regolamento europeo,

Cosa devo fare per richiedere e che ottenere il rimborso del biglietto Transavia?

C’è la possibilità di inoltrare la richiesta di rimborso e risarcimento biglietto aereo in tre distinti casi:

 

  • volo cancellato Transavia

  • volo in ritardo Transavia

  • overbooking Transavia


 

Rimborso volo Transavia. Cosa bisogna sapere per chiedere e ottenere il risarcimento

Potrete inoltrare una richiesta di risarcimento monetario in caso di un ritardo volo Transavia che sia superiore alle 3 ore o in seguito ad una cancellazione volo.

La compagnia olandese è infatti obbligata ad erogare un rimborso Transavia per ritardo che vada oltre le 3 ore. Nonostante ciò è importante sottolineare che portare avanti una richiesta di rimborso volo è una pratica abbastanza articolata e difficile da portare avanti senza l’affiancamento e l’aiuto di professionisti, a causa dei tantissimi dettagli burocratici che conducono a tempi di attesa nella maggior parte dei casi molto lunghi.

 

In quali casi non è previsto il risarcimento del volo Transavia?

Al fine di non inoltrare richieste di rimborso e risarcimento inutilmente è fondamentale conoscere i casi in cui il il risarcimento del volo non è previsto.

Il Regolamento Europeo n.261/2004 prevede infatti che la compagnia Transavia non è tenuta a risarcire né rimborso aereo né risarcimento al viaggiatore in caso di ritardo aereo o cancellamento volo che dipendono da circostanze eccezionali.

Le circostanze eccezionali comprendono gli scioperi aerei ( che siano diversi da quelli effettuati dal personale della compagnia aerea Transavia), le condizioni meteo avverse, le minacce terroristiche, gli eventi di instabilità politica, i motivi di sicurezza, la chiusura degli aeroporti e delle piste, il controllo del traffico aereo e le calamità naturali.

Stando a quanto detto quindi la la compagnia aerea Transavia non è tenuta a fornire risarcimento volo in quei casi nei quali, se pur adottando tutte le misure utili, queste non avrebbero comunque potuto evitare gli eventi eccezionali verificatesi.

Questi rientrano nei casi in cui non è possibile richiedere e ottenere il rimborso volo né la compensazione pecuniaria Transavia, sia per volo ritardo che per volo cancellato.

Rimborso Transavia: cosa prevede la carta dei diritti del passeggero?

La carta dei diritti del passeggero e la norma UE 261/2004, sanciscono che il passeggero ha diritto a ricevere assistenza a titolo gratuito in caso di:

  • Negato imbarco senza consenso del passeggero (overbooking Transavia)

  • Volo cancellato Transavia

  • Ritardo volo Transavia superiore alle 3 ore

 

L’assistenza  della compagnia aerea prevede pasti e/o bevande in rapporto alla durata del ritardo; due telefonate brevi, di non più di due minuti per conversazione, o (se il servizio è disponibile) 2 e-mail; alloggio e trasporto di andata e ritorno tra l’aeroporto e il luogo dell’alloggio in caso fosse necessario, per ogni singolo passeggero.

 

 

Rimborso volo cancellato Transavia, overboooking e ritardo aereo: in quali casi si ha diritto alla compensazione pecuniaria?

Il regolamento Europeo sancisce che in caso di overbooking, volo cancellato e ritardo aereo Transavia superiore alle 3 ore, il passeggero ha diritto ad una compensazione pecuniaria qualora si verifichino:

  • La cancellazione volo Transavia senza che il passeggero abbia ricevuto comunicazione con almeno 2 settimane di anticipo o se entro 7 giorni dalla partenza non gli sia stato proposto un volo alternativo.

  • Un ritardo Transavia di 3 ore per voli intracomunitari superiori a 1.500 km, per voli internazionali tra i 1.500 e i 3.500 km; un ritardo  Transavia di 4 ore e per voli superiori ai 4.500 km

  • Overbooking Transavia, ossia in caso di negato imbarco qualora la prenotazione dei passeggeri sia superiore ai posti disponibili e il passeggero non rinunci volontariamente al suo posto in cambio di una prenotazione su un volo successivo o in cambio ad una compensazione economica.

 

Richiesta rimborso Transavia, cosa fare per richiederlo e ottenerlo

Compila il modulo di richiesta risarcimento volo Transavia online e affidati in maniera gratuita a No Problem Flights

Inoltrare e portare avanti una richiesta di rimborso volo Transavia è una procedura molto articolata e quindi difficile da condurre autonomamente senza l’affiancamento di un professionista del settore che conosca nei dettagli gli aspetti burocratici. Si tratta infatti di procedure complesse che possono portare a tempi di attesa lunghi senza neanche la certezza di ottenere il rimborso dovuto. La richiesta di rimborso volo Transavia è un’azione fondamentale che ogni passeggero che ha vissuto i disagi aerei elencati nei paragrafi precedenti ha il diritto di effettuare e che deve assolutamente intraprendere al fine di ottenere una compensazione pecuniaria dalla compagnia aerea Transavia che può arrivare fino a 600€.

 

Come ottenere il rimborso volo Transavia in modo semplice e veloce?

Verifica quanto ti spetta attraverso il modulo di richiesta rimborso online

Il rimborso Transavia per una delle situazioni che rientri in quelle sopra descritte può variare tra i 250 € e i 600 €, e deve essere corrisposto dalla compagnia aerea ad ogni singolo passeggero che è risultato vittima del disagio. Tuttavia, ribadiamo ancora una volta che la richiesta di rimborso volo Transavia può implicare dei tempi di attesa molto lunghi e senza realmente avere la la certezza di ottenere comunque il rimborso dalla compagnia spagnola.

 

Affidandoti al team di No Problem Flights per la tua richiesta di rimborso Transavia potrai, invece, ottenere in maniera rapida il tuo indennizzo, avvalendoti delle più alte professionalità e soprattutto della consolidata esperienza pluriennale di consulenti legali esperti che si occuperanno al posto tuo di gestire la tua pratica senza ulteriori spese.

No Problem Flights gestisce la tua richiesta di risarcimento Transavia e indennizzo volo per te, non solo rivendicando i tuoi diritti di passeggero ma anche occupandosi direttamente di tutte le pratiche burocratiche in maniera gratuita.

Grazie ai servizi offerti dal team di No problem Flights potrai ottenere facilmente e rapidamente il rimborso Transavia per ritardo, il risarcimento volo cancellato Transavia e la compensazione pecuniaria per negato imbarco.

Compila il nostro modulo di verifica di rimborso volo Transavia e ottieni subito il tuo indennizzo volo!

 

No Problem Flights, mettiamo le ali ai tuoi diritti

 

Cosa dice di noi chi ci ha già provato?

 

 

METTIAMO LE ALI AI TUOI DIRITTI