Gatti e cani in aereo: come comportarsi e tutte le regole da rispettare

Avete in programma un viaggio e non volete lasciare a casa il vostro animale domestico? Molte compagnie aeree ammettono animali a bordo in cabina oppure in stiva, con tariffe differenti, da un minimo di 20€ per tratte brevi e voli nazionali ad un massimo di 300€ per voli internazionali. I fattori che incidono sul costo sono: peso dell’animale, dimensioni del trasportino ecc

Alcune compagnie non permettono il trasporto di animali in aereo, ad eccezione dei cani guida, e in linea generale è bene informarsi prima di affrontare un viaggio in aereo con cane o gatto e conoscere le regole fondamentali della compagnia aerea scelta.

Vediamo alcune informazioni utili su come comportarsi durante il viaggio, cosa portare a bordo, cosa preparare per portare in aereo il vostro amico a quattro zampe.

Trasportino per cani e gatti in cabina

Per portare in cabina il vostro cane, gatto o furetto è opportuno controllare il peso consentito (compreso di trasportino). Per la maggior parte delle compagnie, viaggiano con voi in cabina gli animali fino a 10 kg. I trasportini per animali piccoli devono essere morbidi, rigidi o semirigidi e per quasi tutte le compagnie devono essere infilati sotto al sedile. Si consiglia che il fondo sia foderato con un tappeto assorbente, un giornale per renderlo impermeabile.

Discorso diverso per il trasporto aereo di cani di taglia medio-grande ( in genere dai 10 kg in su): il viaggio andrà affrontato in stiva, quindi con i bagagli, il che significa che sarà più stressante per l’animale soprattutto se non è abituato. Anche in questo caso esistono delle regole specifiche, indicate dalle compagnie, riguardo le dimensioni del trasportino. È opportuno informarsi bene al momento dell’acquisto del biglietto.

Viaggio aereo con animali: documenti necessari e le regole delle compagnie aeree

Le linee guida sono soggette a variazioni, a seconda del paese di partenza, della destinazione. Ecco le più importanti:

  • Nel Regno Unito e in Irlanda gli animali che non sono muniti di chip non possono viaggiare sull’aereo.
  • Non sono ammessi in aereo tutti gli animali domestici che non hanno ancora compiuto 3 mesi, in quanto non sono ancora stati sottoposti al vaccino antirabbia.
  • L’animale deve rimanere all’interno del trasportino, che deve essere dotato di fori di ventilazione, e vi deve rimanere durante tutto il viaggio in volo.
  • I cani guida per i non vedenti vengono ammessi in cabina indipendentemente dal loro peso.
  • È necessario munirsi di passaporto identificativo rilasciato dai servizi sanitari veterinari. I requisiti per ottenere questo documento sono: impianto del microchip, certificazione antirabbica valida.

Consigli e precauzioni prima di partire in aereo con gli animali domestici

  1. Fate in modo che il vostro cane o gatto prenda confidenza con il trasportino, si senta a suo agio, diventi la sua cuccia. Quindi lasciatelo in giro per casa, facendola diventare un po’ la sua cuccia.
  2. Inserite un vostro oggetto, una coperta o un piccolo cuscino, in modo tale che durante il viaggio si possa sentire rassicurato da un odore familiare.
  3. Chiedete al vostro veterinario i consigli per affrontare un viaggio in tranquillità. Esistono dei ferormoni che calmano l’animale e lo aiutano a superare lo stress del viaggio.
  4. Portate con voi alcuni accessori utili come salviettine, giochi non troppo rumorosi
  5. Non somministrate cibo durante il viaggio perché potrebbe causare nausea o bisogni fisiologici. Per lo stesso è preferibile che l’animale sia a stomaco vuoto.

Inutile dirlo, tante coccole sia prima che dopo il viaggio serviranno a tranquillizzare il vostro amico a quattro zampe. Buon viaggio!

Lascia un Commento