Alitalia: tutto ciò che c'è da sapere sul caos biglietti

La nuova compagnia Italia Trasporto Aereo (ITA) ha definitivamente sostituito Alitalia. A partire dal 26 agosto infatti quest’ultima ha ufficialmente chiuso la vendita dei biglietti per voli successivi al 15 ottobre, giorno in cui smetterà di volare. Dalla stessa data è partita invece la vendita dei biglietti per i voli ITA che decollerà il 15 ottobre al posto della storica compagnia. Al momento è possibile acquistare i voli sul sito www.itaspa.com nelle agenzie di viaggio e nelle biglietterie aeroportuali.

Il problema dei biglietti Alitalia

I biglietti Alitalia successivi al 15 ottobre saranno cancellati e non saranno validi sui voli ITA.  I viaggiatori riceveranno una e-mail di notifica della cancellazione con la possibilità di rimborso o sostituzione del biglietto o voucher. I passeggeri che ne hanno devono avere un biglietto che inizia con “055” acquistato entro il 24 agosto 2021 . Ovviamente questa condizione è valida per voli successivi a 15 ottobre 2021 e non verranno rimborsate eventuali differenze tariffarie.
Ben più complicata la questione MilleMiglia, ovvero il programma di fidelizzazione che permette l’accumulo di punti da utilizzare per ricevere biglietti in omaggio. Infatti, al momento, non è prevista la possibilità di utilizzare il bonus accumulato con ITA o altre compagnie.
Il  governo ha stanziato 100 milioni di euro per i rimborsi, ma non è possibile sapere con certezza se sarà sufficiente per rimborsare tutti i biglietti.

Tag:

Lascia un Commento