Oggi siamo felici di ospitare sul nostro blog una testimonianza del nostro amico Daniel Mazza di MondoAeroporto. Daniel come noi è un amante dei viaggi e sa benissimo quanto durante le avventure in giro per il mondo si possano presentare problemi improvvisi che con calma e sangue freddo possono essere risolti. Così come noi ogni anno aiutiamo centinaia di viaggiatori a risolvere i loro problemi di volo cancellato, volo in ritardo o overbooking.

Buona lettura. E buon viaggio.

Il viaggio in Vietnam e quella maledetta ruota

Luglio 2016. Stavo percorrendo l’intero Vietnam in sella ad una moto con vent’anni d’asfalto sulle ruote. Ero nella parte centrale del Paese, percorrendo il tratto che da Vinh mi avrebbe portato ad Huong Phong. Quasi sette ore di strada, spezzati in due giorni, nella zona meno turistica del Paese. Caldo folle, folate di vento e il nulla più totale. Nessun centro abitato, nessuna struttura ricettiva, soltanto le nostre due ruote che mordevano l’asfalto. Ad un tratto la mia moto inizia a barcollare. Temo nella mancanza di benzina. Controllo, tutto ok. Riparto, ma la parte posteriore continua ad andare per conto suo. Mi fermo, dò un’occhiata ma non riesco a trovare nulla di strano. Mi raggiunge anche il mio compagno di viaggio Gabriele, che mi aveva perso lungo il percorso e trova subito il problema. I raggi della mia ruota posteriore erano andati. Rotti. Staccati. In brandelli. Nel bel mezzo del nulla del Vietnam più selvaggio. Uno dei tanti problemi che ai viaggiatori come me possono capitare durante un’avventura in giro per il mondo.

Quando certe situazioni si presentano mi sono sempre ripetuto di rimanere calmo e avere sangue freddo per trovare la soluzione più giusta. E così ho fatto anche questa volta.

A pochi centinaia di metri da noi, da una baracca un uomo sulla cinquantina che vendeva bibite lungo la strada, ci guarda con aria curiosa. Dovevamo trovare una soluzione. Da lì in poi un susseguirsi di eventi ha condizionato la nostra giornata.

Prendiamo il numero di telefono del nostro meccanico vietnamita, lo facciamo parlare con il signore delle bibite, nel mentre il mio compagno d’avventura Gabriele va in sella alla sua moto alla ricerca di un meccanico nelle vicinanze e lo trova. Torna quasi un’ora dopo con lui, su un furgone più scassato della mia moto. La carichiamo in tre, salutiamo il signore e ci avviamo verso questo piazzale dove dopo ben tre ore e svariati tentativi di riparazione con metodi preistorici, riusciamo a riavere la moto in buone condizioni, pronti per tornare in pista.

Avevamo perso terreno e avevamo un appuntamento importante. Avremmo dovuto guidare con il buio e i nostri fari erano debolissimi data l’anzianità delle nostre motociclette. Abbiamo così continuato su quelle strade senza illuminazione facendoci luce con i led degli smartphone percorrando strade ricoperte da paglia e fieno, con relativa paura, dato il buio e la desolazione che ci circondava. Tra imprecazioni e “chi me l’ha fatto fare” ripetuto come se fosse un mantra, arriviamo finalmente a destinazione, sani e salvi.

Eravamo stati puntuali ma gli imprevisti lo erano stati molto più di noi.

Questa esperienza raccontata da Daniel di MondoAeroporto ci insegna quanto le nostre avventure possano essere colme di imprevisti e problemi, ma che a tutto c’è una soluzione.

E noi di No Problem Flights di questo facciamo il nostro mantra.

Hai avuto problemi di volo cancellato o in ritardo negli ultimi due anni?

Non esitare a contattarci, possiamo aiutarti a ottenere un risarcimento per volo cancellato o indennizzo per volo in ritardo fino a 600€!

Tag:

Lascia un Commento