Non hai utilizzato il volo di andata? Non preoccuparti perchè ora puoi utilizzare il tuo biglietto di ritorno.

Se sei un viaggiatore e utilizzi spesso gli aerei per viaggi di piacere e di lavoro sai quanto sia frequente comprare un biglietto di “andata e ritorno”. A volte però capita di non usufruire del volo di andata, ma di voler comunque utilizzare il biglietto di ritorno. Per molto tempo alcune compagnie aeree, in caso di mancato utilizzo del biglietto di andata, cancellavano automaticamente e senza rimborso il volo di ritorno.
Questa pratica commerciale, definita “no show rule”, è purtroppo tollerata dalla Unione Europea che ha lasciato ai singoli stati membri la facoltà di vietarla o meno.
In Italia, non c’è una normativa specifica, ma l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato è più volte intervenuta su tale argomento (tra le ultime la delibera n. 24586 del 2013) affermando che “La condotta consistente nell’annullare il biglietto sequenziale di ritorno, o comunque la richiesta di un supplemento di prezzo imposto al passeggero che voglia effettuare il volo di ritorno non avendo fruito della tratta di andata, costituisce una pratica commerciale scorretta”.

Il caso ALITALIA che ha cambiato le regole

alitalia

Nell’ottobre 2016 il Consiglio di Stato con la sentenza n.4048/2016, in un caso di no show rule azionato dall’Antitrust che coinvolgeva l’Alitalia, ha definitivamente bocciato tale pratica adottata da importanti Compagnie aeree tra cui Lufthansa, Air France, KLM e ALITALIA.
Con tale decisione, il Consiglio di Stato non ha ritenuto illegittima la “regola” applicata dalle Compagnie aeree, ma ha confermato l’inadeguatezza delle informazioni fornite ai viaggiatori per l’utilizzo dei voli “andata e ritorno”che, in caso di mancata fruizione della prima tratta, erano costretti a dover telefonare ai rispettivi call centre 24 ore prima della mancata partenza.

Non hai utilizzato il volo di andata? Non temere più per la regola no show biglietto aereo!

Cari viaggiatori tenete, quindi, bene a mente questa informazione per i vostri viaggi futuri.
Se per qualsiasi motivo siate impossibilitati ad usufruire del biglietto di andata di una prenotazione “andata e ritorno”, la Compagnia aerea è tenuta ad assicurarvi anche il volo di “ritorno” senza alcuna limitazione e senza particolari procedure prenotative.
Per quanto riguarda la normativa comunitaria, invece, lo no show rule non viene considerato “negato imbarco” e, pertanto, il passeggero non ha diritto alla compensazione pecuniaria prevista dal Regolamento CE n.261/2004.
risarcimento biglietto aereo

Problemi di volo cancellato, volo in ritardo o negato imbarco per overbooking? Ci pensa No problem Flights!

Se negli ultimi due anni tu o un tuo amico siete incappati in un volo cancellato, volo in ritardo o overbooking, avete diritto fino a 600€ di risarcimento. No problem Flights è un team di avvocati e professionisti del settore travel e trasporti che si prende cura della tua richiesta di risarcimento per volo cancellato, volo in ritardo o mancato imbarco per overbooking.
Compila subito il nostro modulo di richiesta risarcimento per volo in ritardo, volo cancellato e overbooking e scopri se hai diritto fino a 600€ di indennizzo!
Tag:

Lascia un Commento