Rimborso aereo Ryanair: consigli per volare con le compagnie low cost

La storia di Ryanair, la nota compagnia low cost con sede a Dublino, ha inizio nel lontano ‘85 quando l’imprenditore irlandese Tony Ryan decise di investire tutti i suoi guadagni per creare un collegamento diretto tra la Gran Bretagna e l'Irlanda, con tariffe più accessibili alla popolazione. Grazie all’apertura della tratta Dublino-Londra, la società irlandese riuscì ad affermarsi sul grande mercato dei trasporti aerei e competere con le maggiori compagnie di volo quali British Airways e Aer Lingus.


Tuttavia è solo a partire dagli anni '90 che la compagnia ha assunto un nuovo volto, orientandosi sempre più ai voli a basso costo.

La direzione della società è passata in breve tempo a Michael O'Leary che grazie al suo cinismo e alle sue abili doti manageriali permise alla società di raggiungere il successo e affermarsi velocemente tra le principali compagnie aeree irlandesi, con un traffico di oltre un milione di passeggeri.

 

L'obiettivo dell'azienda non era tanto stimolare i viaggiatori abituali, quanto piuttosto creare una nuova domanda di mercato e incentivare coloro che non erano soliti prendere l'aereo, a considerarlo come sistema di trasporto alternativo.

I vantaggi offerti dai voli low-cost sono notevoli, ma non sono rari anche i casi in cui la compagnia aerea è stata protagonista di casi di overbooking, voli cancellati o ritardi aerei. Può succedere inoltre che i passeggeri, nel momento della prenotazione del loro biglietto, si ritrovino a pagare importi superiori rispetto a quelli previsti perchè non conoscono le tempistiche per effettuare il check-in gratuitamente o non si rendono conto di includere nel costo del titolo di viaggio dei servizi aggiuntivi non richiesti. Infine anche per ciò che riguarda rimborsi e indennizzi non tutti sono a conoscenza di quali sono le procedure e le modalità per inviare reclamo alla compagnia aerea.

Pertanto in questo articolo vogliamo segnalarti tutto le informazioni che possono tornarti utili se decidi di viaggiare con Ryanair. Vediamole insieme.

Perché acquistare un biglietto Ryanair?

Molti sono i vantaggi a favore della compagnia low-cost come i bassi prezzi dei biglietti, la presenza di basi operative nei maggiori aeroporti europei, le innumerevoli destinazioni e tratta a disposizione e la possibilità di acquistare un serie di servizi aggiuntivi come: convenzioni con hotel, assicurazioni o società di noleggio.

Tanti punti di forza che però vengono spesso messi in discussione quando le percentuali di voli in ritardo o voli cancellati salgono vertiginosamente, quando l’assistenza da parte della compagnia non è delle migliori, e quando per prenotare un volo dal sito bisogna districarsi nella sua complessa rete di servizi extra non compresi.

Quando è possibile effettuare il check-in online?

Ryanair ti da la possibilità di effettuare il check-in sul sito a partire da 30 giorni prima della data di partenza, ma solo se effettuato 7 giorni prima della partenza sarà possibile avere un'assegnazione gratuita del posto.

Come avviene il cambio di prenotazione dopo il check-in?

Effettuare la prenotazione online ha numerosi vantaggi, non solo di tempo ma anche economici. Tuttavia per modificare i dati di alcuni passeggeri, o per convertire il volo nazionale in un volo internazionale è necessario rivolgersi direttamente ad un centro prenotazione Ryanair o all'apposito call center.

Come avere il rimborso del biglietto Ryanair?

In caso di volo in ritardo (superiore alle 3 ore di attesa) o volo cancellato, potete richiedere alla compagnia aerea il rimborso del biglietto compilando l'apposito modulo presente nella sezione "Contatti" del sito. https://refundclaims.ryanair.com/

Volo cancellato e volo in ritardo oltre le 3 ore, è previsto un rimborso?

La cancellazione volo di Ryanair può avvenire per le cause più svariate, ma a volte non sono disponibili voli alternativi oppure il passeggero rinuncia volontariamente alla possibilità di continuare il suo viaggio. In questo caso è previsto un rimborso? Secondo le disposizioni della compagnia aerea, consultabili sul sito nelle "condizioni di volo" previste in caso di disagi aerei, Ryanair sostiene che sarà corrisposto un rimborso per coprire i costi sostenuti per la tratta del volo cancellato. Dunque potete richiedere alla compagnia il rimborso del vostro titolo di viaggio.

Come richiedere l’indennizzo per volo cancellato o ritardo aereo?

Ad eccezione del rimborso del biglietto aero, la compagnia low-cost può non corrispondere al passeggero un indennizzo monetario nel momento in cui i ritardi aerei o i voli cancellati avvengono per circostanze straordinarie come eventi metereologici, instabilità politica, problemi legati alla sicurezza del volo o scioperi che compromettono il regolare svolgimento del servizio.

Per tutti gli altri casi, in base anche alle disposizioni del Regolamento Europeo, i passeggeri hanno diritto a ricevere una compensazione monetaria che varia tra i 250 € e 600 € a seconda della tratta aerea cancellata o della durata del ritardo.

Tuttavia spesso le compagnie aeree (Ryanair compresa), sembrano non rispettare la puntale applicazione di tale Regolamento, ed è per questo che servizi come No Problem Flights cercano di soccombere a tali mancanze, aiutando il viaggiatore ad ottenere più velocemente il suo indennizzo.

 

Tag: ryanair

Lascia un Commento